Pages Navigation Menu

b&b affittacamere e colazioni

B&B Italy MARCHE “lacasatragliulivi” consiglia: Teorema Pasolini 27 novembre 2012 ore 21 SANT’ELPIDIO A MARE (FM) Auditorium Giusti

B&B Italy MARCHE “lacasatragliulivi” consiglia:  Teorema Pasolini 27 novembre 2012 ore 21 SANT’ELPIDIO A MARE (FM) Auditorium Giusti

B&B Italy MARCHE “lacasatragliulivi” consiglia:  Teorema Pasolini 27 novembre 2012 ore 21 SANT’ELPIDIO A MARE (FM) Auditorium Giusti-

IL PREMIO VOLPONI FA TAPPA A SANT’ELPIDIO A MARE CON UNA SERATA SULLA FIGURA DI PIER PAOLO PASOLINI

Il Premio Volponi si sposta a Sant’Elpido a Mare per un appuntamento dal titolo “Teorema Pasolini”, in programma martedì 27 novembre alle ore 21 presso l’Auditorium Giusti, a cui prenderanno parte il poeta Gianni D’Elia e il critico letterario Enrico Capodaglio (giurato tecnico del Premio).

D’Elia ha dedicato a Pasolini due sue pubblicazioni: L’eresia di Pasolini. L’avanguardia della tradizione dopo Leopardi (Effigie, Milano, 2005), studio seguìto poi da Il petrolio delle stragi. Postille a L’eresia di Pasolini (Effigie, Milano, 2006).

Ha pubblicato le raccolte poetiche: Non per chi va (Savelli, 1980; Marcos y Marcos 2000), Interludio (Taccuini di Barbablù, 1984), Febbraio (Il lavoro editoriale, 1985), Città d’inverno e di mare (Campanotto, 1986), Segreta (Einaudi, 1989), Notte privata (Einaudi, 1993), Congedo della vecchia Olivetti (Einaudi, 1996), Sulla riva dell’epoca (Einaudi, 2000), Guerra di maggio (San Marco dei Giustiniani, 2000). Ha tradotto poeti simbolisti e surrealisti: Taccuino francese ( Edizioni di Barbablù, 1990), I nutrimenti terrestri di Gide (Einaudi, 1994) e Lo Spleen di Paris di Baudelaire (Einaudi, 1997). Sempre presso Einaudi, la traduzione di Paradisi artificiali di Baudelaire.

Ha pubblicato il romanzo Gli anni giovani (Transeuropa, 1995). Nel 2001 esce in Francia la traduzione del suo Congedo della vecchia Olivetti, a cura di Bernard Simeone. Nel 1993 ha vinto il premio Carducci.

Enrico Capodaglio Critico letterario e docente al Liceo scientifico “G. Marconi” di Pesaro, nato a Recanati nel 1954, ha scritto un libro sulla ragione poetante in Nietzsche (Nietzsche e la fenomenologia dell’interminabile. Autocritica della ragion poetica, Corbo 1983) ed è autore di studi su Leopardi, Melville, Thomas Mann, Bernhard, in un orizzonte di ricerca letteraria e filosofica. Tra i suoi libri Diciannove novelle sulla bellezza (Transeuropa 1998), il romanzo Galleria del Vento (Stibu 2001), il saggio Il volto chiaro. Storie critiche del ‘900 italiano (Marsilio 2003). È redattore di “Istmi”, che ha dedicato due volumi a Volponi, e collabora con “Strumenti critici”.

http://www.provincia.fermo.it/notizie/comunicati-stampa/1770

 


Share